Come Pubblicare App Android su Google Play

Generare ApK

Il tutorial che segue ti spiegherà come realizzare l’APK per la tua app per poi caricarla su Google Play. Se vuoi risparmiare tempo, puoi acquistare l’APK già pre-compilata, pronta per essere caricata su Google Play a € 4,90. Clicca qui per acquistare

 

Impostazioni Android Studio

Scarica Android Studio: clicca qui

e installalo.

Scegli Standard:

Screen Shot 2016-03-25 at 17.50.36

Selezionare questa impostazione (“non ho una versione precedente di Studio o che non voglio importare le mie impostazioni”):

Screen Shot 2016-03-25 at 17.48.36

Fatto.

 

Come Creare una APK

Dal builder, scarica il file sorgente per android

Screen Shot 2016-04-04 at 15.06.40

E decomprimilo

Vai al menu di  Android Studio:

Screen Shot 2014-10-12 at 12.08.56

Clicca su “Import Project”. Verrà visualizzato un messaggio di avviso, non ti preoccupare è normale, clicca su Ok.

Quindi scegliere la cartella di origine Android che hai decompresso, e fare clic su “Importa”.

Quando il progetto viene importato, dal menu a sinistra, cliccare su cartella “android_source” e aprire la struttura.

Dal menu principale cliccare su Build>Generate Signed APK.

Quindi, fare clic su Avanti e si ottiene questa schermata:

Screen Shot 2014-10-12 at 18.30.44

A seconda se si tratta di un aggiornamento di un app già pubblicato, o di una nuova applicazione, scegliere:
– “Create new”, se si tratta di una nuova applicazione
– “Choose Existing”, se si tratta di un aggiornamento di un app già pubblicato

(Stiamo andando a vedere il primo caso, ma secondo caso è quasi lo stesso.)

Va bene, quindi si è scelto “Create New”. Ora supponiamo che sei una persona molto organizzata e hai già creato una cartella per la pubblicazione app sul tuo computer. Prima di aver scaricato il file sorgenti di Android, è stata creata una cartella del computer denominato “My Awesome App”, per esempio, con due sottocartelle: uno per gli elementi grafici, come le immagini di questa applicazione, e una per i certificati che saranno denominato “certificato”. Così, sul computer abbiamo una cartella denominata “My Awesome App” con la sottocartella “certificato” e gli altri sottocartella “grafica”.

Va bene ora torniamo ad Android Studio. Dopo aver cliccato su “Crea nuovo” si ottiene questa schermata:

Screen Shot 2014-10-12 at 18.39.05

Ora clicca sul pulsante per andare nella cartella del computer e passare alla cartella “certificato”, nella cartella principale “My Awesome App”.  In “Nome file”, inserire “certificato”, e fare clic su OK:

Screen Shot 2014-10-12 at 18.43.29

Inserire una password per il Key Store, immettere un nome alias (il nome della app è va bene) e una password, impostare il periodo di validità di 99 anni, e immettere il nome del proprietario app. Quindi scegliere OK:

Screen Shot 2016-04-04 at 15.16.39

In the summary screen click next :

Screen Shot 2014-10-12 at 18.46.17
Poi, nella schermata successiva, scegliere “liberazione” per “Tipo di costruzione” e quindi fare clic su Fine. Il tuo APK è costruito.

NOTE:

From Android Studio 2.0 you can encounter the error “Error:’com.android.build.gradle.BasePlugin’ does not implement the Plugin interface.”. To fix this problem, just go in the menu of Android Studio in File > settings > build execution deployment > build tools > gradle, and then check the option “Use default gradle wrapper” like in the image below:

gradle

Compilare la scheda dell’app su Google play store

Nella pagina dello Store, compilare le due descrizioni con la descrizione che si trovano nella pagina dei dettagli App nel backend del vostro edizione commerciale. Nella sezione Graphic patrimoniale, gli elementi obbligatori sono un’icona di 512 × 512 (a trovarlo nella pagina di dettaglio app nel backend del vostro edizione commerciale), almeno 2 immagini di tutto ciò se si tratta di compresse o telefoni (è possibile utilizzare la quelli che hanno generato per la versione iPhone (uso quelli creati per iPhone 5 o iPad), e un’immagine di 1024x500px che illustreranno l’applicazione.

Poi, nella sezione categorizzazione, scegliere “Applicazione” per tipo di applicazione. Quindi selezionare la categoria appropriata per questa applicazione (si trova quella selezionata dal cliente nella pagina dei dettagli app nel back-end), e poi sleect una classificazione dei contenuti per questa applicazione.

Servizi e API

Fare clic sul pulsante “Link a Sender ID”, e incolla il codice che si trova nel backend del vostro edizione commerciale in Impostazioni> Notifiche Push> GCM chiave, quindi fare clic su “Link”.

APK

Fare clic su “Carica il tuo primo APK di produzione” e caricare l’APK che è stato creato.

Vai a prezzi e distribuzione

Selezionare se si tratta di un app a pagamento o gratuito. Può essere una pagato solo se l’account sviluppatore ha permesso di Google Merchant Services. Quindi selezionare tutti i paesi o solo uno specifico (s). Poi scorri verso il basso e controllare “Linee guida sul contenuto” e “leggi sull’esportazione degli Stati Uniti”. E risparmiare.

Pubblicare

Nell’angolo in alto a destra clicca su “Bozza” e selezionare “Pubblica”.
Ecco! La vostra applicazione è pubblicato.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *